Juve, imminente l'incontro Agnelli-Allegri

Molti i nodi da affrontare

Finito l'allenamento, Allegri è rimasto alla Continassa, mentre Andrea Agnelli era a Milano per l'assemblea di Lega. Ma l'incontro decisivo tra il tecnico livornese e il presidente bianconero potrebbe essere ormai imminente. Le voci e le indiscrezioni si accavallano, in ogni caso sembra assodato che tra le due parti restino dei nodi da risolvere, un po' più spessi rispetto alle generiche affermazioni fatte qualche giorno fa da Allegri: "Quando ci vedremo, analizzeremo cosa è andato in questa stagione e in cosa si poteva fare meglio, per avere una squadra come sempre pronta a puntare al successo in tutte le competizioni".

Non sembra solo e tanto una questione economica - quest'anno lo stipendio di Allegri è di 7.5 milioni di euro - quanto di una rosa che deve essere rinnovata: non una rivoluzione, ma più in profondità di quanto si ipotizzasse prima dell'eliminazione ai quarti di Champions. Arbitro dell'incontro tra Agnelli e Allegri, anche se a distanza, dovrebbe essere Cristiano Ronaldo, con il quale il presidente della Juve si è sicuramente confrontato per avere idee sulla migliore squadra da costruire.

Il matrimonio tra Massimiliano Allegri e la Juventus sarebbe ai titoli di coda e pronto a tornare sulla panchina bianconera ci sarebbe Antonio Conte. La voce è stata rilanciata in serata da Repubblica e Stampa on line in apertura, e dai siti di Mediaset, ma secondo fonti vicine alla società bianconera interpellate dall'ANSA, è una notizia priva di fondamento.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA