Mbappè gela il Real:"Resto al Psg". E insidia Messi per la Scarpa d'Oro

"Qui c'è un progetto. E' tornato Zidane? Buon per loro"

Niente Real Madrid, Kylian Mbappè giura fedeltà al Psg. Intervistato da Canal+ al termine del match vinto contro il Monaco, la sua ex squadra, e che è valso anche l'ennesimo scudetto per i parigini, l'attaccante - protagonista di una prova maiuscola (tripletta nel 3-1 finale) - ha smentito le indiscrezioni di mercato: "Sono sicuro di rimanere. Faccio parte di un progetto qui". Poi un commento sul ritorno di Zidane ai Blancos: "Buon per loro, ma seguirò il Real come spettatore". Con i tre gol segnati ieri sera, l'attaccante francese è arrivato a quota 30 reti in campionato, 36 in stagione in appena 39 gare.

Una tripletta che vale lo scudetto del Psg, il sesto nelle ultime sette stagioni, il consolidamento nella classifica marcatori della Ligue1 ma anche un bel passo avanti nella corsa alla Scarpa d'Oro. Leo Messi con 33 gol resta saldo in vetta alla graduatoria che premia il più prolifico bomber d'Europa, ma l'attaccante francese dei parigini dopo la sontuosa prestazione di ieri sera al Parco dei Principi, condita con i tre gol, adesso bracca da vicino il fuoriclasse argentino che guida con 33 reti, davanti a Mbappè con 30. Questa la classifica aggiornata: Messi: 33 gol Mbappé: 30 Quagliarella: 22 Benzema: 21 Piatek: 21 Lewandowski: 21 Luis Suárez: 20 Zapata: 20 C.Ronaldo: 19 Salah: 19 Agüero: 19
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA