Nicchi, risparmi con il centro unico Var

Presidente Aia: migliorerà anche la velocità delle comunicazioni

"Stiamo lavorando alla creazione di questo centro Var a Coverciano prima di tutto perché si risparmiano risorse. Gli arbitri del Var saranno a casa loro, potranno mangiare, dormire lì e poi mettersi davanti alla macchina. Ma anche perché vogliamo mettere arbitri ed operatori in condizione di fare il loro lavoro con tranquillità e meno pressioni". Marcello Nicchi, presidente dell'Aia, lo ha spiegato a 'Radio anch'io sport'. "Prima di tutto bisogna mettere gli operatori nella condizione di dare in tempo breve l'immagine all'arbitro - ha aggiunto - Se tu sei lì che aspetti e tarda o ti fanno vedere quella sbagliata è un problema. Ecco un altro motivo per cui è importante un centro specializzato, con tecnologie di comunicazione. Eliminerà tanti problemi così".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA