Morto l'ex arbitro Rosica, lottava contro la Sla

Diresse 120 partite fra i campionati di A e B. Aveva 62 anni

 E' morto a Roma Giuseppe Rosica, ex arbitro di Serie A di calcio. Da tempo era malato di Sclerosi laterale amiotrofica. L'ex direttore di gara aveva 62 anni.
Cominciò a fischiare sui campi di calcio, come egli stesso raccontò in un'intervista all'Ansa di alcuni mesi fa, all'età di 16 anni. Finì di dirigere le partite a 40, dopo aver collezionato 120 presenze, fra i campionati di Serie A e B. Ha sperato a lungo di poter mettere in fuorigioco quella terribile malattia di origine ignota, combattendola a lungo e confidando nei progressi della ricerca. Non ce l'ha fatta. Rosica è stato il primo ex arbitro ad ammalarsi di Sla, dopo diversi calciatori e protagonisti di altre discipline sportive, come rugby e baseball.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA