Milan: Gattuso, Atene resta cicatrice

Mi ha colpito vedere giocatori piangere, qualche valore rimasto

(ANSA) - MILANO, 17 DIC - "Atene deve essere una cicatrice e, come tutte le cicatrici, bisogna ricordare come è arrivata. Ma non ho dubbi sul gruppo, dobbiamo crescere ancora tanto, i giocatori e io col mio staff". Così il tecnico del Milan Rino Gattuso alla vigilia della sfida di Bologna, dopo l'eliminazione dall'Europa League: "Nel calcio moderno, vedere gente che piange in spogliatoio mi ha colpito. Vuol dire che è rimasto ancora qualcosa dei valori di 10-15 anni fa". Gattuso ha spiegato che "le cicatrici si possono rimarginare se le curi bene: ora non dobbiamo pensare troppo ma giocare con qualità e sbagliare meno possibile, perché è fondamentale quello che ci giochiamo nelle prossime quattro partite".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA