River "Finale Madrid tremenda vergogna"

D'Onofrio: "Club non ha colpe, non ha funzionato la sicurezza"

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Giocare la finale di ritorno della Coppa Libertadores, la Champions sudamericana, a Madrid "è una tremenda vergogna per il calcio argentino". va giù duro il presidente del River Plate, Rodolfo D'Onofrio, in un'intervista a "El Pais", a due giorni dal 'Superclasico' che si disputerà al Bernabeu di Madrid domenica pomeriggio. In quell'occasione, ricorda ora il 71enne D'Onofrio, arrivato alla presidenza di River Plate nel 2013, "è successo qualcosa di incredibile, non ha funzionato il sistema che avrebbe dovuto garantire la sicurezza". Su una cosa D'Onofrio però non ammette discussioni: il River non ha alcuna responsabilità dell'accaduto perchè "la responsabilità del River inizia all'interno della Monumental.
    Nel momento in cui il Boca lascia il suo hotel, la responsabilità è della sicurezza e questo lo hanno riconosciuto anche le autorità. Noi non abbiamo alcuna colpa, siamo noi i danneggiati", rincara D'Onofrio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA