Chievo: Campedelli difende Ventura

"Sconcertato da attacchi all'allenatore, pensiamo a restare in A"

"Sconcertato" dalle accuse mosse al nuovo tecnico, ora chiama tutti all'unità per permettere al Chievo di non retrocedere. Il presidente del club veronese, Luca Campedelli, si stringe intorno a Gian Piero Ventura finito subito sul banco degli imputati dopo il pesante 5-1 subito con l'Atalanta al suo esordio domenica. "Ho chiamato Ventura - le parole di Campedelli, che dice di aver preso atto dei molteplici attacchi mediatici rivolti ingiustamente all'allenatore - per centrare l'obiettivo della permanenza in Serie A e per far sì che i numerosi giovani calciatori presenti nella rosa della squadra riescano a diventare dei veri protagonisti, così come è stato fatto in passato da Ventura con altri esordienti in Serie A in tutti gli anni della sua carriera. Per raggiungere questo duplice obiettivo chiamo a raccolta tutto il mondo Chievo affinché si compatti: coesione, unità d'intenti e spirito di sacrificio da chi lavora, lotta e vive per il Chievo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA