Uefa: razzismo tifosi,Romania nel mirino

Cori e striscioni durante gara Nations League con Serbia

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - L'Uefa ha avviato un'azione disciplinare nei confronti della federcalcio della Romania per il "comportamento razzista" dei suoi tifosi durante la partita di Nations League di domenica scorsa contro la Serbia a Bucarest.
    L'accusa è aver intonato cori e esposto striscioni a sfondo razzista, offensivi anche nei confronti dell'Ungheria. In particolare, alcuni striscioni hanno esposto uno striscione che collega i rifugiati al terrorismo e pubblicato sui social un video a sostegno della rivendicazione territoriale della Serbia sul Kosovo. La commissione di disciplina esaminerà il caso il 25 ottobre prossimo per giudicare tali accuse ed altre che riguardano invasioni di campo da parte dei tifosi e uso di fuochi d'artificio allo stadio. Eventuali sanzioni potrebbero essere applicate quando la Romania ospiterà la Lituania, il 17 novembre, sempre nell'ambito della Nations League.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA