Ventura: "Torino e Sassuolo sorprese in A"

'In pochi in Italia lanciano i giovani, risultato è prioritario'

"E' prematuro giudicare dopo tre turni di campionato. E' normale che la Juve, con Ronaldo, sia la superfavorita; il Napoli ha recuperato Milik, ma ha perso Jorginho e ha anche un nuovo allenatore. Poi, ci sono Roma e Inter, squadre che hanno ambizioni. Il gruppo delle inseguitrici, però, sta faticando". Così Gian Piero Ventura, a Radio anch'io lo sport su RadioRai, analizza le prime tre giornare di campionato. Poi, ancora sulla Nazionale: "Da sempre ne sono tifoso, perché per me l'azzurro ha un valore. I giovanissimi convocati da Mancini? Anche noi procedevamo in quella direzione con gli stage, lui a allargato la rosa". "Ogni tanto mi sento con Cairo, abbiamo vissuto un'esperienza incredibile, passando in tre anni dalla Serie B all'Europa.
    Credo che quest'anno, assieme al Sassuolo e al Milan, il Torino abbia fatto la migliore campagna acquisti. Sassuolo e Torino saranno le sorprese - conclude ventura -. In pochi in Italia ci mettono la faccia per lanciare i giovani, il risultato è prioritario".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA