Serie B: Cittadella al comando

Pareggiano Lecce-Salernitana 2-2, truno di riposo per Benevento

Vittorie per Perugia, Crotone e Pescara, pareggiano Lecce e Salernitana. Questo il risultato del turno domenicale di Serie B che vede il solo Cittadella a punteggio pieno. Dopo un tira e molla durato un paio d'ore, non si è giocato Cosenza-Verona. Lo ha comunicato la società Cosenza calcio, in una nota. "La partita tra Cosenza ed Hellas Verona - è scritto - non sarà disputata a causa della decisione assunta dal direttore di gara che non ha ritenuto praticabile il terreno gli gioco in alcune zone del manto erboso. Si invitano i sostenitori ad allontanarsi dall'impianto. Altre comunicazioni saranno fornite nelle prossime ore".

 Il quadro del secondo turno (RISULTATI E CLASSIFICA)

  • Palermo-Cremonese 2-2
  • Spezia-Brescia  3-2
  • Padova-Venezia 1-0 
  • Carpi-Cittadella 0-1
  • Cosenza-Verona rinviata
  • Pescara-Livorno 2-1
  • Lecce-Salernitana 2-2 
  • Perugia-Ascoli 2-0
  • Crotone-Foggia 4-1
  • Riposa il Benevento


La Serie B in pillole

Perugia-Ascoli 2-0 - Il Perugia ha battuto 2-0 l'Ascoli nel secondo turno di B, conquistando al Curi la prima vittoria stagionale. E' stata una doppietta di Luca Vido a consegnare i tre punti alla formazione di Alessandro Nesta, in pressing fin dall'avvio. Prima rete dopo 6' di gioco: palo di Melchiorri, sul rimpallo arriva la punta di Bassano del Grappa che infila per l'1-0. La squadra di Vivarini, sostenuta da oltre 700 tifosi, prova a spezzare gli equilibri a metà del primo tempo. Cavion impegna l'estremo difensore biancorosso Gabriel con due pericolosi calci piazzati (22' e 39'), senza però trovare la via del gol. Ci riesce al 2' della ripresa di nuovo Vido, che approfitta di un errore in fase di rinvio di Perucchini e raddoppia. Al 41' marchigiani in gol con l'ex grifone Ardemagni, ma Guccini annulla per fuorigioco. Finisce così 2-0 per il Perugia, in 10 (e con il tecnico sugli spalti) per il rosso diretto a Kinglsey.

Lecce-Salernitana 2-2  - Termina in parità la sfida di campionato tra Lecce e Salernitana al 'Via del Mare', con gli ospiti che raggiungono i giallorossi proprio mentre cominciava il recupero. Un 2-2 che alla fine premia i campani, bravi a crederci sino alla fine. Pronti via e al 4' il Lecce passa in vantaggio: Falco dalla sinistra calcia alla perfezione un corner, Mancosu con una spettacolare rovesciata aggancia di destro nell'area piccola e insacca alle spalle di un incolpevole Micai. Il primo tempo scorre via con i giallorossi bravi a gestire il vantaggio, grazie anche ad una condizione fisica che sembra ottimale. Nella ripresa Colantuono prova a cambiare ritmo alla gara con gli innesti di Di Tacchio e Bocalon, ed è proprio quest'ultimo al 72' a trovare la rete del pareggio di testa, sfruttando al meglio un cross di Di Gennaro, complice una avventata uscita di Vigorito. Il Lecce non si perde d'animo e grazie ad una punizione gioiello di Falco, propiziata per un fallo su Chiricò, all'81 trova il gol del sorpasso. Sembra fatta ma la Salernitana si butta all'arrembaggio è proprio al 90' su un batti e ribatti in area trova il gol del pareggio con Castiglia, pareggio contestato dai giallorossi per un presunto fallo di Bocalon su Meccareiello. Nel concitato finale da registrare l'espulsione del tecnico del Lecce Fabio Liverani.

Crotone-Foggia 4-1  - Il Crotone batte nettamente il Foggia, 4-1, con una prova esaltante soprattutto nel secondo tempo. Quattro spettacolari reti. Inizia Faraoni con un piatto al volo nel primo tempo. Nella ripresa il Crotone si scatena. Il 2-0 è segnato da Firenze con un tiro a giro; fantastico gol di Nalini per il 3-0 con un pallonetto da oltre 30 metri che sorprende Bizzarri; il quarto gol di Rohden il cui cross in area beffa Bizzarri. Nel primo dei nove minuti di recupero Mazzeo segna il gol della bandiera del Foggia su rigore.

Pescara-Livorno 2-1 - Il Pescara ha battuto il Livorno,per 2-1. Vittoria di rigore per gli abruzzesi con doppietta dal dischetto di Andrea Cocco al 4' e 15' della ripresa, con la rete poi al 22' di Porcino che non bastata per la rimonta amaranto. Al 33' del primo tempo Giannetti del Livorno ha calciato fuori un calcio di rigore. Pescara-Livorno è stata giocata davanti a 7mila spettatori. Ricordato dai tifosi delle due squadre Piermario Morosini e le vittime della tragedia di Genova

Carpi-Cittadella 0-1 - Il Cittadella vince a Carpi per 1-0 e vola in testa alla classifica, con due vittorie in altrettante partite. La squadra veneta è stata premiata dalla rete realizzata al 35' della ripresa da Proia, su passaggio di Iori. Il Cittadella aveva già vinto all'esordio di Serie B in casa contro il neoretrocesso Crotone per 3-0. Per il Carpi si tratta della seconda sconfitta, dopo quella subita a Foggia con il punteggio di 4-2.

Padova-Venezia 1-0 - Finisce 1-0 il derby veneto in serie B tra Padova e Venezia all'Euganeo. Dopo un inizio equilibrato, la prima occasione arriva al 31': tiro di Clemenza respinto da Lezzerini, Contessa rimette in mezzo per Bonazzoli ma il suo tiro è deviato in angolo dall'intervento in extremis di Andelkovic. Al 32' il Padova passerebbe anche in vantaggio, ma l'arbitro vede un fallo di mano e annulla il gol di Capello. L'appuntamento è solo rimandato e arriva al 40', quando Ravanelli gira in rete di testa un cross di Clemenza da calcio di punizione e sigla l'1-0 per il Padova che nel finale sfiora anche il raddoppio. Nella ripresa il Venezia si rende più pericoloso e il Padova agisce di rimessa ma il risultato non cambia.

Spezia-Brescia 3-2  - Un gol di Gyasi al 29' della ripresa decide la sfida tra Spezia e Brescia regalando i primi tre punti del campionato ai liguri. Al Picco finisce 3 a 2 al termine di una partita entusiasmante, con ben quattro reti nei primi venti minuti. Pronti-via, e ad aprire le marcature sono gli ospiti al 1': Morosini lavora un bel pallone sull'out di sinistra e Donnarumma capitalizza battendo da pochi metri Lamanna. La reazione dello Spezia è veemente e nel giro di undici minuti la situazione cambia radicalmente grazie alla bella doppietta di Pierini, che al 6' corregge in rete il cross dalla destra di Okereke e al 17' batte ancora una volta Alfonso con una splendida girata sullo spiovente di De Col. Passano tre minuti e questa volta è il Brescia a trovare il pari: al 20' Morosini di prima intenzione scaglia dalla distanza un destro imparabile per Lamanna. Nella ripresa occasioni da ambo le parti prima del gol partita di Gyasi: sul cross dalla sinistra di Mora, l'attaccante lasciato colpevolmente solo dalla difesa bresciana batte di testa Alfonso per il definitivo 3 a 2.

 

Palermo-Cremonese 2-2 - Secondo pareggio consecutivo per il Palermo che in casa non riesce a battere la Cremonese. Finisce 2-2 al Barbera, davanti a poco meno di 6 mila spettatori. Decidono la partita le reti di Trajkovski nel primo tempo, Strefezza e Mogos nella ripresa per la Cremonese, prima del pareggio definitivo di Mazzotta allo scadere. Al 26' il Palermo passa in vantaggio con Trajkovski, la sua conclusione dalla sinistra a giro sul palo più lontano non lascia scampo al portiere Radunovic. Nel secondo tempo la Cremonese trova il pareggio al 19' con Strefezza, appena entrato in sostituzione di Perrulli: la conclusione del grigiorosso dalla sinistra è a metà fra un tiro e un cross, Brignoli è posizionato male fuori dai pali e non riesce a salvare la sua porta. Tedino inserisce Nestorovski per Falletti poco prima della mezzora, poi anche Moreo per Puscas, ma a passare in vantaggio al 38' è la Cremonese. Dalla bandierina calcia Castagnetti, Salvi si perde la marcatura su Mogos che di testa realizza. Al 44' i padroni di casa trovano il pareggio con Mazzotta, lesto a ribadire in rete una conclusione di Haas respinta dal portiere. A tempo scaduto Carretta, tutto solo, grazia Brignoli centrando la traversa.

Il Pescara ha battuto il Livorno,per 2-1. Vittoria di rigore per gli abruzzesi con doppietta dal dischetto di Andrea Cocco al 4' e 15' della ripresa, con la rete poi al 22' di Porcino che non bastata per la rimonta amaranto. Al 33' del primo tempo Giannetti del Livorno ha calciato fuori un calcio di rigore. Pescara-Livorno è stata giocata davanti a 7mila spettatori. Ricordato dai tifosi delle due squadre Piermario Morosini e le vittime della tragedia di Genova

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA