Radiati o squalificati 21 arbitri Africa

Decisione Caf dopo documentario su rete tangenti

Sette arbitri di calcio ghanesi sono stati radiati e altri 14 di vari Paesi africani squalificati per 10 anni per corruzione. Lo ha reso noto oggi la CAF (la Federcalcio africana). La vicenda, portata alla luce da un'inchiesta giornalistica, ha riguardato oltre una ventina tra arbitri e assistenti e ha coinvolto tra gli altri l'assistente arbitro keniano, Aden Range Marwa, che avrebbe dovuto partecipare al Mondiale in Russia. La Caf ha fatto sapere le decisioni sono state prese dopo la conclusione delle indagini, senza però al momento fornire ulteriori dettagli, ma annunciando solo le sanzioni. I 14 ufficiali di gara al momento sospesi provengono da Benin, Guinea, Guinea-Bissau, Senegal, Congo, Madagascar, Ghana e Liberia. L'inchiesta ha preso avvio a maggio da un documentario redatto da un giornalista ghanese che ha portato alla luce una ramificata rete di corruzione nel calcio africano e che ha visto coinvolti arbitri, allenatori e funzionari, tutti coinvolti e filmati con incontri segreti e bustarelle.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA