Spalletti: "Tutti sogniamo una notte come Zidane"

'Sarri ci lascia? Gli cedo il posto. Balotelli? Scelta giusta'

''Il ritorno di Ancelotti certifica la crescita del nostro calcio è in crescita. Ma spero che non ci lasci Sarri: magari per convincerlo a restare gli lascio la mia panchina''. Così Luciano Spalletti in vena di battute, presente oggi a Firenze al XVII Memorial Niccolò Galli. Intanto Spalletti si prepara con la sua squadra alla prossima Champions: ''Tutti sogniamo una notte 'da Zidane' ma già per arrivare tra le prime 4 servono giocatori forti e il gol in rovesciata di Bale lo dimostra", aggiunge il tecnico che parla anche di Icardi: ''In un mercato come questo ci sono club che decidono dalla mattina alla sera di prendere un calciatore e te lo portano via. Mauro però non dà segnali di voler lasciare l'Inter e ciò è fondamentale". Infine, in chiave azzurra Spalletti appoggia la scelta del ritorno in azzurro di Balotelli: "E' una scelta giusta, Mario è un calciatore di grandi potenzialità. Per essere campioni veri ne servono anche altre ma lui, come la mia Inter, ha fatto passi in avanti''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA