Figc: 4 componenti non aspettano la A

'Chiesto il voto' Raccolte le firme per elezioni. Balata: 'Abete? Prima valutiamo'

Completata la raccolta firme, si va alla richiesta di elezioni, con il commissario della Figc Roberto Fabbricini chiamato a convocare l'assemblea entro 90 giorni. "Porte aperte" alla Lega Serie A, ma a giochi fatti e con la promessa di una futura poltrona di vice presidenza. Per il momento, le quattro componenti viaggiano spedite sul nome di Giancarlo Abete candidato unitario alle elezioni della Figc utili a porre fine al commissariamento. Ci sono le firme, il documento formale "è in via di predisposizione e sarà presentato (stasera o al massimo domani, ndr) in Figc", annuncia in una nota la Lega Dilettanti. Una quasi unanimità da parte di tutti i delegati delle componenti di Lega Dilettanti, Lega Pro, Aic e Aia. Il 73% della rappresentanza in Consiglio. Oggi l'ennesimo summit alla sede dei Dilettanti, al quale hanno preso parte lo stesso Abete ("E' stato un incontro positivo, ma di più non mi fate dire", le uniche parole concesse dall'ex numero uno federale ai cronisti presenti), anche il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, in qualità di 'uditore' in vista dell'assemblea spartiacque che si terrà a Milano lunedì prossimo: "Oggi siamo stati qui come spettatori", ha ammesso all'uscita e replicando così a chi gli chiedeva se la Lega di B farà parte di questa cordata: "Mi sembra prematuro parlarne. Il presidente Abete è un galantuomo e una persona di grande equilibrio - ha proseguito Balata - così come il commissario Fabbricini, ma sarà l'assemblea a fare valutazioni politiche e in quella sede decideremo. Noi in questo momento stiamo riflettendo su temi molto delicati e importanti come le seconde squadre, siamo interessati a temi concreti per il futuro del mondo del calcio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA