Razzismo, inchiesta Fifa contro Russia

Insulti a giocatori francesi di colore durante amichevole

A meno di due mesi dal via dei mondiali di calcio, la Russia finisce ancora sotto i riflettori. La Fifa ha aperto un procedimento disciplinare contro la Federcalcio di Mosca per gli episodi di razzismo avvenuti durante l'amichevole del mese scorso disputata a San Pietroburgo contro la Francia e vinta 3-1 dai transalpini. I tifosi russi se l'erano presa con i giocatori di colore, in special modo con Paul Pogba. Per questo motivo, fa sapere la Federcalcio mondiale, dopo aver raccolto prove sufficienti 'è stato aperto un procedimento disciplinare contro la federazione russa per questo incidente'. La Fifa aveva in passato aperto indagini per i comportamenti razzisti dei tifosi russi durante le due ultime edizioni dei campionati europei. In entrambe le occasioni la federcalcio russa se l'era cavata con una multa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA