Azzurri: Chiesa, pronti per nuovo ciclo

"Triste non andare al Mondiale, sogno l'esordio"

 "Non sento nè pressioni nè paura, anzi sono onorato di essere qui e di essere stato chiamato per il nuovo ciclo della Nazionale". Lo ha detto Federico Chiesa, uno dei talenti del calcio italiano, e una delle novità dell'Italia, che riparte dopo il flop della mancata qualificazione ai Mondiali.
    "E' triste non andare in Russia - ha aggiunto l'esterno della Fiorentina, figlio d'arte - sarà strano non vedere l'Italia al Mondiale. Adesso però bisogna guardare avanti per aprire un nuovo ciclo e dare il meglio. Io non mi sento un predestinato, penso a lavorare al 100% per crescere e migliorare. Se sono qui è grazie al lavoro fatto in questi due anni. L'obiettivo? Intanto esordire con la Nazionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA