Buffon: 'Sono tornato in nazionale solo per aggregare'

Portiere a Coverciano: 'qui per coerenza e senso responsabilità'

"Sono qui perche' sono una persona coerente con tutto quello che ho sempre detto, e per senso di responsabilità": cosi' Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, motiva il suo 'ritorno' in nazionale dopo l'annuncio dell'addio seguito alla mancata qualificazione al Mondiale 2018.
    "Queste due cose - ha detto il capitano azzurro alle tv, appena arrivato a Firenze nella notte - bastano. E poi Di Biagio e' stato molto carino nei miei confronti; in un momento del genere, visto che sono sempre stato un elemento aggregante della nazionale, vorrei che anche questa mia presenza oggi fosse presa in questo modo, e non in altro, perche' non e' assolutamente mia intenzione". "I giovani - ha concluso Buffon - sono gia' cresciuti, e domani avranno tutto il loro spazio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA