Ancelotti: 'Io ct? Giusto che Nazionale prenda tempo'

'Conoscendo Buffon sono convinto possa continuare. E' motivato'

"Per tutti è ancora un po' presto per prendere decisioni definitive. Con Costacurta ci conosciamo molto bene, penso sia necessario per la Nazionale aspettare e io ufficialmente sono ancora sotto contratto. E' giusto che la Nazionale si sia presa del tempo, anche per valutare il lavoro che Di Biagio può fare. Con Costacurta siamo legati, lo sentivo anche prima che diventasse vicecommissario". Così Carlo Ancelotti, parlando a Radio anch'io lo sport, in onda su RadioRai, a proposito di una possibile chiamata in Nazionale.
    "L'idea mia sarebbe di allenare tutti i giorni - prosegue - solo per quello c'è e continua a esserci un dubbio da parte mia.
    Buffon? Lo conosco e sarei più sorpreso se smettesse. Sono convinto possa continuare ancora: sentendolo parlare mi sembra ancora molto motivato e presente. Di Biagio fa bene a contare su di lui? Di Biagio fa sempre bene".

"La Var è necessaria e, se qualcuno avesse ancora dei dubbi, è normale per una cosa nuova. E' di grande aiuto per tutto il sistema e anche per evitare le polemiche. La Var toglie tanti dubbi a tutti. Non mi sembra che i tempi di valutazione degli arbitri siano così lunghi". Sul campionato, Ancelotti ha fatto notare che la "Juventus ha fatto un passo importante, in un momento cruciale". "Non so se può essere decisivo, ma è ben indirizzata - ha ammesso -. L'Atalanta può sempre fare la sorpresa a Torino, ma la Juve può sempre vincere. Il Napoli? E' evidente che ha una chiara e precisa identità: può giocare in modo brillante o meno, ad alcuni piace il suo gioco e ad altri un po' meno. A me personalmente piace". "La corsa per la Champions è un secondo campionato. Credo che Gattuso abbia creato una buona sintonia coi giocatori: ha dato obiettivi, motivazioni, chiarezza - ha sottolineato -. Sarà molto difficile per il Milan andare avanti in Europa League, l'Arsenal sembra in ripresa. Nel calcio, però, tutto è possibile. La Roma? Giocherà una partita difficile in Champions, però nelle ultime due sfide ha dato ottimi segnali. Mi auguro possa passare, non sarà facile, ma il risultato è abbordabile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA