Di Francesco: Roma prenda esempio dalla Juventus

'Col Torino per sfatare tabù Olimpico, no testa alla Champions'

"Lo slogan della vittoria della Juve a Wembley è 'duri a morire'. Nella sofferenza sono venuti fuori, la resilienza dei bianconeri è davvero impressionante e mi auguro che questa mentalità venga piano piano trasferita al calcio italiano in generale, a partire dalla mia squadra". Così l'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, alla vigilia dell'impegno di campionato col Torino, che precede il ritorno degli ottavi di Champions contro lo Shakhtar. "Sento già troppo parlare di questa partita, e invece la testa deve essere al Torino. È una partita importantissima che non dobbiamo sbagliare - sottolinea l'allenatore abruzzese -. Dobbiamo cambiare rotta e sfatare il tabù Olimpico. Adesso conta tornare alla vittoria in casa". Vittoria che la Roma inseguirà senza gli squalificati Fazio e Dzeko, e anche senza Defrel. "Ha qualche problemino e non sarà convocato, speriamo di recuperarlo per la Champions. L'unico attaccante che ho a disposizione è Schick e giocherà dall'inizio" conclude Di Francesco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA