Diritti tv, accordo per passaggio MediaPro ai cinesi

Vendita a Orient Hontai sarebbe chiusa per 900 milioni

"E' chiuso l'accordo per il passaggio di MediaPro ai cinesi di Orient Hontai Capital": la definizione della vendita del colosso catalano della produzione audiovisiva, già in dirittura d'arrivo nei giorni dell'acquisizione di MediaPro della Serie A, viene annunciata in Spagna da 'El Confidencial', sito di indiscrezioni politiche-finanziarie.

Nessuna conferma ufficiale arriva dalle società coinvolte, nè dai media specializzati. Secondo la testata spagnola, il fondo asiatico ha rilevato le partecipazioni di Torreal (23,5%), Televisa (19%) e Gerard Romy (12%), uno dei soci fondatori, per circa 900 milioni.

La società continuerà ad essere gestita da Roures e Benet, che manterranno il loro 24% del capitale e nelle prossime settimane parteciperanno all'asta per ottenere i diritti delle prossime tre stagioni della Liga spagnola, dopo aver vinto la scorsa estate l'asta per i diritti della Champions. Fonti ufficiali, riporta la testa iberica, hanno confermato l'accordo finale, che ha richiesto diverse autorizzazioni informali da parte del governo di Pechino.

In realtà, questo è stato l'ostacolo più grande per sigillare l'accorso con Juan Abello, proprietario di Torreal, dopo che l'esecutivo cinese aveva approvato la scorsa estate diversi decreti per limitare (il dovieto è stato esteso a tutto il 2018) l'acquisto di imprese straniere, in particolare nel mondo dello sport e dell'entertainment.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA