Gattuso, non sono solo cuore e grinta

Tecnico Milan "Ho vinto campionato di C, altri in 20 anni nulla"

Di fronte all'auspicio di Massimiliano Mirabelli sulla sua permanenza al Milan per altri 10 anni, Rino Gattuso reagiste con un sorriso, pur rivendicando di non sentirsi un allenatore "tutto cuore e grinta". "Non è un segno buono", ha scherzato l'allenatore rossonero, subentrato a fine novembre a Vincenzo Montella. "Spero di continuare a fare quello che ho cominciato. Il bello del calcio è che perdi una o due partite e torni quello che eri prima. Per vent'anni da calciatore ne ho sentite di ogni colore - ha notato alla vigilia della trasferta con la Spal -. Dicevano che avevo due ferri da stiro ai piedi, che sapevo solo correre e non dovevo giocare al Milan. Io ho vinto un campionato passando dalla Serie C alla B con 1,5 milioni di budget contro squadre da 6 milioni. Poi, se il luogo comune in tutta Italia, è che Gattuso è solo cuore e grinta, non ci posso far nulla. Io posso solo dimostrare le mie qualità con il lavoro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA