LaLiga: Valencia Barcellona 1-1, arbitro non vede gol di Messi

Posticipo Liga finisce 1-1, catalani a +8 su Real e Atletico

Finisce 1-1 il big match della 13ma giornata di Liga tra Valencia e Barcellona. Al Mestalla partita maschia e vibrante che l'arbitro Ignacio Iglesias Villanueva ha rischiato di rovinare, non vedendo, sullo 0-0, una rete regolarissima di Messi che aveva abbondantemente superato la linea di porta, dopo uno svarione di Neto. Inutili le vibranti proteste dei giocatori blaugrana e dopo un cenno del guardalinee, l'arbitro fa proseguire il gioco. Dopo un primo tempo di chiara marca catalana, nella ripresa i padroni di casa hanno preso il sopravvento, andando in gol al 15' con Rodrigo su assit al bacio di Jose Gaya: palla rasoterra che lascia sul posto l'incolpevole Ter Stegen. Dopo una serie di batti e ribatti da una parte all'altra, con le due squadre inevitabilmente più lunghe, il pareggio arriva a 10' dal termine grazie a un'invenzione di Messi che effettua un cross al bacio per Jordi Alba che entra in area e brucia Neto. Sul finire Zaza avrebbe la palla del nuovo sorpasso ma il suo tito finisce alto. In classifica il Barcellona resta primo con 35 punti, 4 in più del Valencia (31) e 8 in più di Real e Atletico (27 punti). In serata il Siviglia ha vinto 3-2 a Villarreal. Padroni di casa vanti 2-0 con i gol di Bakambu e dell'ex Bacca. Poi la rimonta del Siviglia con i gol di Lenglet, Vazquez e rigore decisivo di Banega. Sono invece finite 2-2 La Coruna-Athletic Bilbao e Real Sociedad-Las Palmas.

Manita dell'Atletico in casa del Levante.A  segno gli eroi di Champions Griezmann e Gameiro con una doppietta a testa e autogol di Rober. L'Atletico ha agganciato i cugini del Real al terzo posto a 27 punti, -7 dal Barcellona capolista, atteso dall'impegnativo confronto al Mestalla con il Valencia, secondo a +3 dalla coppia di Madrid. 

Il Real Madrid soffre ma alla fine riesce a piegare la resistenza del Malaga, sconfitto al Bernabeu 3-2 in una partita della 13/a giornata della Liga. Ha aperto le marcature Karim Benzema, dopo 9', ma gli andalusi sono riusciti a pareggiare al 18' con Diego Rolan. Nuovo vantaggio merengue con Casemiro al 21' e nuovo pari ospite al 13' della ripresa con Castro. Alla fine c'è voluto un rigore per spezzare l'equilibrio e far pendere l'ago della bilancia a favore dei campioni d'Europa. Sul dubbio intervento di Luis Hernandez su Modric, l'arbitro Manzano non ha dubbi, indicando il dischetto, sul quale si è portato Cristiano Ronaldo che però si è fatto respingere il tiro da Roberto; sulla seconda conclusione, il Pallone d'Oro ha raccolto senza fallire a porta quasi vuota. 

Il quadro della 13/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICA)

  • Celta Vigo-Leganes 1-0
  • Alavés-Eibar 1-2
  • Real Madrid-Málaga 3-2
  • Betis-Girona 2-2
  • Levante-Atlético Madrid 0-5
  • Deportivo-Athletic 2-2
  • Real Sociedad-Las Palmas 2-2
  • Villarreal-Siviglia 2-3
  • Valencia-Barcellona 1-1
  • Espanyol-Getafe 1-0
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA