Lotta a match fixing, la Spal a lezione

Iniziativa promossa da Lega A, Sportradar e Credito Sportivo

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Riparte da Ferrara, dalla sede della neopromossa Spal, il progetto "Per l'integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive", promosso dalla Lega Serie A, Sportradar e l'Istituto per il Credito Sportivo.
    L'incontro ha preso il via con il workshop rivolto alla prima squadra, ed è continuato con i ragazzi di Primavera e Under 17.
    Scopo degli incontri è quello di analizzare con i calciatori gli aspetti legati al controllo delle competizioni sportive, all'analisi dei flussi di scommesse e alle dinamiche legali legate al match-fixing. "Le frodi e la manipolazione dei risultati sportivi - afferma Marcello Presilla, responsabile Integrity per l'Italia di Sportradar Ag, società partner Uefa specializzata nell'analisi e monitoraggio dei flussi di scommesse e nella lotta alle frodi sportive - rimangono un tema di grande attualità. Sportradar, grazie alla partnership con la Lega di A e il Credito Sportivo, prosegue la sua attività di formazione dei calciatori per rafforzare la cultura della legalità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA