Malagò, se fossi Tavecchio mi dimetterei

Non posso commissariare la Figc, mancano gli strumenti per farlo

(ANSA) - ROMA, 14 NOV - "Ho sentito Tavecchio, gli ho chiesto che intenzioni avesse, e mi ha detto che domani ci sarà questa riunione in Figc. Come sapete è padrone di assumersi le responsabilità, ma se fossi in lui mi dimetterei". Lo ha detto il presidente del Coni sulla mancata qualificazione degli Azzurri al Mondiale di Russia 2018. "Oggettivamente in Figc non ci sono gli strumenti procedurali per procedere a un commissariamento ha aggiunto Malagò. "Un uomo di istituzioni deve ascoltare tutti ma anche ragionare con buonsenso con quelle che sono le norme. Il presidente del Coni può commissariare una federazione solo se non funziona la giustizia sportiva, i campionati o per gravi irregolarità amministrative.
    Ad oggi questi tre fatti non ci sono".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA