Tavecchio, Var? Problema tecnologico

Presidente Figc favorevole a chiusura mercato anticipata

(ANSA) - ROMA, 13 SET - "I tempi del Var sono dovuti alle tecnologie, non agli arbitri. Il problema che dovrà essere rivisitato è di tipo tecnologico". Lo dice il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, al termine del consiglio Figc in merito ai tempi per le decisioni prese dagli arbitri con la Var, da molto giudicati troppo lunghi. "Personalmente penso sia corretto far chiudere il calciomercato prima dell'inizio dei campionati, come faranno in Premier League. E' un discorso che verrà affrontato dalle Leghe" ha aggiunto Tavecchio. Sull'argomento, è intervenuto anche il dg della Federcalcio nonché membro del Comitato esecutivo della Uefa, Michele Uva, affermando che "la cosa più complicata è uniformare tutti i campionati, c'è un problema che va affrontato e lo faremo a Ginevra martedì alla Uefa". La chiusura anticipata del mercato è avallata anche dall'Associazione italiana calciatori, oggi tornata in Consiglio dopo aver disertato l'ultima seduta in segno di protesta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA