Juventus, Allegri deluso: 'perso equilibrio, quanti errori'

'Dovevamo stare in partita anche nel corso del secondo tempo'

Sognava di lasciare il Barcellona per la terza volta a secco in tre confronti diretti, ma aveva chiesto soprattutto almeno un gol all'attivo: non si è realizzato nessuno dei desiderata di Allegri. E il tecnico bianconero è scuro in volto mentre commenta la secca sconfitta al 'Camp Nou': "Buon primo tempo, ma in partite come queste devi sfruttare le occasioni favorevoli, come avevamo fatto l'anno scorso nell'andata a Torino. Ma soprattutto non si deve perdere l'equilibrio, è sbagliato con il Barca cercare di andarli a prendere, non si può giocare all'arma bianca. E se lasci il campo aperto a Messi si sa come va a finire.... Le assenze non sono un alibi - continua Allegri -, dovevamo stare in partita anche nella ripresa, fino alla fine, invece abbiamo commesso tanti errori. Non si può pensare di venire a Barcellona a dominare, saremmo presuntuoso e quest'atteggiamento non fa parte della Juventus". Allegri striglia Higuain, molto in ombra - e non è la prima volta nelle partite più delicate. "Aveva iniziato bene - dice l'allenatore - ma deve stare più sereno, invece ogni tanto abbassa la testa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA