Arriva Matuidi, Allegri ridisegna assetto della Juve

Il centrocampista francese già a Torino

Il "centrocampista importante" promesso dal dg Beppe Marotta è arrivato, con Blaise Matuidi Allegri potrà ridisegnare la Juventus che punta al 7/o scudetto consecutivo e ritenta per l'ennesima volta l'assalto alla Champions. Matuidi, 30 anni, in arrivo dal Psg, è statop preso per essere una nuova colonna del nuovo centrocampo della Juventus, alle perse con un inizio di stagione ricco di difficoltà e dubbi da risolvere. Il mediano francese è atterrato nella giornata oggi a Torino, sostenendo le visite al J Medical: in attesa dell'annuncio ufficiale, Matuidi è stato accolto da un centinaio di tifosi. Contratto di tre anni a circa 4 milioni di euro per stagione, 20 al Paris Saint-Germain più bonus, una via di mezzo tra la richiesta parigina e l'offerta bianconera. Una trattativa portata a termine nella giornata di Ferragosto da Marotta, che con un blitz a Montecarlo ha abbattuto le ultime barricate del Psg: merito anche dell'agente del giocatore, Mino Raiola, che ha fiaccato la resistenza dei francesi. La stima di Allegri e della Juventus nei confronti di Matuidi non è nuova: già la scorsa stagione il francese si ritrovò ad un passo dai bianconeri, quando la trattativa saltò per colpa del Psg. Il tecnico bianconero potrà contare sul francese, ultimo tassello necessario per ridisegnare il volto della Juventus per questa stagione: i test estivi poco convincenti, culminati con il ko in Supercoppa a Roma contro la Lazio, hanno convinto l'allenatore bianconero al cambio di assetto. Non più il 4-2-3-1 che tanta fortuna portò lo scorso anno, ma un 4-3-3 più coperto, con Matuidi e Khedira a protezione di Pjanic al centro del campo. Le lacune difensive della Juventus, accentuate dalla scarsa copertura a centrocampo, hanno di fatto rimandato ai prossimi mesi il modulo a trazione anteriore: maggior filtro per limitare i pericoli in zona difensiva. Dopo aver registrato il centrocampo, la Juventus può pensare all'assalto finale a Keita: il senegalese della Lazio, separato in casa dopo la mancata convocazione per la finale di Supercoppa, ha già un accordo con i bianconeri. Il contratto in scadenza nel 2018 costringerà Lotito, la cui richiesta è ancora di 30 milioni, ad avvicinarsi all'offerta bianconera, attualmente di 15 milioni più bonus. A un passo dal concludersi l'avventura in bianconero di Asamoah: il centrocampista, adattato terzino sinistro da Allegri, ha già raggiunto l'accordo con i turchi del Galatasaray. Il suo sostituto è stato individuato in Spinazzola, di proprietà bianconera ma legato da un altro anno di prestito all'Atalanta: l'arrivo in nerazzurro di Laxaalt dovrebbe sbloccare la trattativa che riporterà in bianconero il prodotto del settore giovanile. Domani tradizionale festa bianconera a Villar Perosa, con l'amichevole in famiglia tra la prima squadra e la Primavera. Sarà l'ultimo test prima del debutto in campionato, sabato all'Allianz Stadium contro il Cagliari.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA