Napoli in forma Champions, pronto per il Nizza

Conferma progressi da amichevole con Espanyol. Sorpresa Ounas

 Il Napoli è in forma Champions. La partita disputata ieri sera al San Paolo e vinta 2-0 dagli azzurri contro l'Espanyol, ha mostrato altri progressi, soprattutto dal punto di vista atletico. In occasione dell'appuntamento del 16 agosto, quando allo stadio San Paolo il Napoli dovrà affrontare i francesi del Nizza nella gara d'andata del turno preliminare di Champions League, lo stato di forma della squadra sarà il migliore possibile. Sarri ha messo a frutto in modo eccellente il mese di preparazione svolto in Val di Sole e successivamente una serie di partite amichevoli di prestigio, contro avversari più o meno titolati, che hanno calato la squadra nell'ambientazione giusta per affrontare al meglio un impegno così importante - anzi fondamentale - per la stagione, come quello del doppio confronto con il Nizza. Non è un caso che l'allenatore abbia almeno inizialmente puntato sulla squadra titolare, quella che - a parte Maggio subentrato ad Hysaj dal primo minuto - affronterà il Nizza. Tante le conferme per il tecnico. Innanzitutto Mertens, ancora una volta in gol con una magia su punizione, poi Insigne, passando per Jorginho, Allan ed Albiol, che ha messo il sigillo alla sua prestazione con un bel gol su colpo di testa. Contro l'Espanyol, a differenza di quanto era accaduto in qualche uscita precedente, ha retto benissimo anche la difesa, aspetto non secondario, che rende più tranquillo tutto l'ambiente. Una nota positiva, per certi versi inaspettata, viene da Ounas, il ventenne nuovo acquisto prelevato dal Bordeaux, che era al debutto al San Paolo e che nei venti minuti in cui ha giocato, ha incantato il pubblico con alcuni numeri di alta classe. Un rinforzo in più per Sarri, un'arma che potrà rivelarsi letale, con il francese che ha dimostrato di essere già prontissimo ad inserirsi alla grande nel calcio italiano. Dopo il successo contro l'Espanyol, il Napoli ha ripreso subito gli allenamenti a Castel Volturno con una seduta mattutina in cui la squadra è stata divisa in due gruppi. Chi ha giocato titolare contro l'Espanyol ha svolto lavoro di scarico. Gli altri uomini della rosa sono stati impegnati in attivazione a secco e successivamente in una seduta tecnica. Chiusura con partitina a campo ridotto. Il gruppo si è allenato con il pallone della Champions, proprio in vista del match di mercoledì. Domani allenamento pomeridiano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA