Fifa: report Garcia scredita Inghilterra

L'assegnazione dei Mondiali 2018 e '22, citati Cameron e William

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Atteso da lungo tempo, il cosiddetto rapporto Garcia scuote il mondo del calcio e non solo. Le 430 pagine firmate dal legale statunitense Michael Garcia, incaricato dalla Fifa di far luce sulle manovre illecite che inquinarono il processo d'assegnazione dei Mondiali 2018 e 2022, fanno tremare anche a livello politico ora che i contenuti del rapporto emergono attraverso i media, per prima la tedesca "Bild", e poi dalla stessa Fifa.
    Uno dei filoni in evidenza riguarda i tentativi dell'Inghilterra per ottenere l'edizione del 2018 attraverso l'aiuto dell'allora vicepresidente della Fifa Jack Warner e della Corea del Sud. Comportamenti che metterebbero in imbarazzo la Federcalcio inglese e il team costituito all'epoca per "England 2018". La Corea, che puntava all'edizione 2022, sarebbe stata la controparte di un accordo per uno scambio di voti con l'Inghilterra, pratica evidentemente non consentita. E in occasione di quel patto, viene rivelato, erano presenti l'allora premier David Cameron e il principe William.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA