Zenit: Mancini, punteremo al campionato

Il tecnico ex Inter, non credo che Ibrahimovic verrà qui

Lo Zenit San Pietroburgo ha presentato a stampa e tifosi il nuovo tecnico Roberto Mancini, dov'è approdato poco meno di due settimane fa con un contratto di tre anni, rinnovabile per altri due. "Il primo obiettivo - ha detto l'ex allenatore, tra le altre, dell'Inter - è vincere il campionato. Quel che prima di tutto mi ha spinto ad accettare l'offerta dello Zenit è stata la determinazione di Sergey Fursenko (il dg del club, ndr) ad accrescere il livello della squadra e ad ottenere risultati".
    In rosa, Mancini troverà Domenico Criscito che dopo sei stagioni, secondo radiomercato, vorrebbe lasciare San Pietroburgo. "L'ho sentito più di una volta - ha rivelato Mancini - Mi ha sempre parlato positivamente dell'ambiente e mi ha detto che qui si trova bene: non mi ha mai confessato di voler andare via. Ibrahimovic? Ha fatto molto bene allo United.
    Ora sta guarendo da un infortunio e ritengo improbabile che venga allo Zenit".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA