Palermo, ufficiale l'addio di Corini

Tecnico presenta dimissioni: "Ora la cosa più giusta e logica"

Come era nell'aria già da domenica scorsa, Eugenio Corini si è dimesso da allenatore del Palermo: "Penso di essere stato sufficientemente esaustivo quando ho avuto la possibilità di parlare in precedenza. Questa è una decisione che ho preso con coscienza e con lucidità, che mi procura grande sofferenza ma mi sembrava quella più giusta e più logica in questo momento", ha detto l'ormai ex tecnico del Palermo, che ha presentato le sue dimissioni alla società.

Corini ha anche rivolto un messaggio ai tifosi rosanero: "Vi ringrazio, sapete cosa penso di questa società e di questa piazza, ribadisco l'affetto e stima che si sono sempre stati e che ci saranno a prescindere".

Eugenio Corini è il quinto allenatore della stagione in Serie A, il terzo al Palermo, a lasciare la panchina prima della fine del campionato, non contando l'addio all'Inter di Roberto Mancini avvenuto l'8 agosto scorso, prima dell'inizio del campionato.

Il primo esonero era avvenuto il 6 settembre, dopo la seconda giornata, con il benservito a Davide Ballardini e l'arrivo del giovane Roberto De Zerbi, poi a sua volta caduto il 30 novembre dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia ad opera dello Spezia.

Dopo la settima giornata, il 2 ottobre, era toccato invece al tecnico dell'Udinese Giuseppe Iachini (ex Palermo), sostituito da Luigi Delneri. Quindi, dopo l'undicesima giornata, nella prima settimana di novembre, la fine dell'avventura di Frank De Boer all'Inter, che ha lasciato il posto a Stefano Pioli.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA