Pelè lancia causa milionaria a Samsung

Una pubblicità richiama una rovesciata dell'ex stella brasiliana

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Pelè fa causa alla Samsung e chiede 30 milioni di dollari di danni per aver usato la sua immagine in alcune pubblicità. L'azione legale è stata avviata al Tribunale di Chicago.
    Pelè, uno dei calciatori più famosi di tutti i tempi, ritiene che la sua immagine sia stata usata in modo inappropriato: la pubblicità del colosso sudcoreano - riporta il "Financial Times" - non nomina direttamente l'ex fuoriclasse brasiliano, ma mostra la fotografia di un uomo anziano di colore che "gli somiglia molto", insieme ad una foto di un giocatore alle prese con una delle sforbiciate che hanno reso Pelè famoso. La pubblicità - è l'accusa - confonde i consumatori e va a danneggiare il valore dei diritti di Pelè, che ha accordi già con altre società come Volkswagen, Procter & Gamble ed Emirates.
    "L'obiettivo - è la conclusione - è ottenere il giusto compenso per l'uso dell'identità di Pelè e prevenire utilizzi non autorizzati futuri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA