Cruijff, Riva'a quei tempi il più forte'

Ex attaccante azzurro 'nessuno riusciva a contenerlo'

(ANSA) - CAGLIARI, 24 MAR - "A quei tempi era il più grande, nessuno riusciva a contenerlo, soprattutto quando partiva in velocità da centrocampo". Gigi Riva, il più grande attaccante azzurro del dopoguerra, ricorda così Johan Cruijff, il più grande calciatore europeo scomparso oggi all'età di 68 anni.
    "Cruijff - racconta Riva all'ANSA - era anche molto altruista e faceva fare tanti gol anche agli altri compagni. Non ci siamo mai incontrati sul campo, ma nella vita una volta sì. Era negli anni Ottanta, sulle tribune del torneo di Viareggio, quando tutti e due stavamo cercando delle giovane promesse da lanciare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA