Azzurri: Conte prova il 3-4-3 per la Spagna

Il ct mischia le carte in vista dell'amichevole con la Spagna

Antonio Conte non ha ancora deciso gli undici che giovedì a Udine sfideranno in amichevole la Spagna.
    Il ct azzurro tiene tutti i giocatori sulla corda, li mischia e li alterna, come ha fatto anche questo pomeriggio dopo una sessione-video di circa mezz'ora per studiare gli avversari.
    Conte medita di testare un nuovo sistema di gioco, il 3-4-3, com'è emerso dall'allenamento pomeridiano che ha visto tornare in campo anche Buffon dopo un giorno di riposo per un lieve stato febbrile. Quindi, difesa a tre con Bonucci al centro coadiuvato ora da Ranocchia ora da Astori, ora da Acerbi.
    Gran fermento anche in avanti, dove il tridente anti-Spagna potrebbe essere formato da Candreva, Pellè ed Eder, ma attenzione a Bernardeschi ed El Shaarawy.
    Per l'amichevole di giovedì, intanto, nonostante gli attacchi terroristici di Bruxelles, non ci sono segnali di sospensione, ma saranno intensificati il servizio di sicurezza e i controlli e per questo la raccomandazione è di presentarsi allo stadio con maggior anticipo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA