Mihajlovic, futuro? Sono un signore e taccio

Tecnico stizzito dopo pari con la Lazio

E' un Sinisa Mihajlovic nervoso quello che si presenta davanti ai microfoni dopo il pari con la Lazio. Incalzato dalle domande sul suo futuro, dopo che voci insistenti lo danno sulla panchina della Lazio, il tecnico rossonero ha risposto stizzito: "Sono troppo signore per rispondere a questa domanda. Sono l'allenatore del Milan, faremo i conti a fine campionato". E quando gli viene chiesto un commento alle critiche del presidente Berlusconi taglia corto: "Sono sempre le stesse cose, posso fare un copia-incolla con la scorsa settimana".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA