Lazio: lite tra Onazi e un tifoso

Scritte contro società, Pioli e squadra. Oggi vertice con Lotito

Acque agitate in casa Lazio, tra contestazione dura nei confronti dei dirigenti e dei giocatori dopo lo 0-3 di ieri con lo Sparta Praga e incresciosi episodi di razzismo da parte di alcuni pseudo-tifosi. L'ultimo è accaduto ieri sera dopo la partita di Europa League, quando il centrocampista nigeriano Eddy Onazi è stato agganciato da un sostenitore biancoceleste e ne è nato un litigio: “Mi ha detto negro di m...”, scrive oggi Onazi sul suo profilo twitter. “Non lo chiamo tifoso – spiega il nigeriano - , questa persona si è arrabbiata con me per la partita: tutti i tifosi hanno diritto di prendersela con i giocatori. Io non gli ho risposto, ma ad un certo punto quella persona mi ha urlato che sono un negro di m.... Lì non ci ho visto più”. Intanto, stamane a Formello, dove campeggiano dalla notte scritte contro il patron Lotito, Pioli (“bla bla blla...”) e giocatori (“11 indegni”), un gruppetto di tifosi ha atteso all'ingresso la squadra per esprimere tutta la propria frustrazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA