Biglia, vergogna per ciò che è successo

Lazio, argentino duro, 'non abbiamo fatto e dimostrato niente'

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - "Come si può spiegare una prestazione del genere? E' una vergogna. E' una vergogna quello che abbiamo fatto. Non abbiamo dimostrato e non abbiamo imparato niente". E' duro il capitano della Lazio Luca Biglia quando, nel dopopartita, commenta il duro Ko subito in Europa dallo Sparta Praga. "Speriamo che questo ci serva da esperienza - dice ancora l'argentino -. Come avevo detto anche dopo la partita di andata, non avevamo raggiunto nessun vantaggio. Oggi dovevamo fare qualcosa di più e non l'abbiamo fatto. Dopo il terzo gol dello Sparta Praga abbiamo staccato la spina? Era difficile, ma dovevamo giocare da squadra e non l'abbiamo fatto. Per questo dico che dobbiamo vergognarci per ciò che abbiamo fatto". Ma adesso, per la squadra di Pioli, la stagione può finire nel peggiore dei modi? "Sapevamo che l'Europa era troppo importante per noi - risponde Biglia -, ma il campionato non è ancora finito e abbiamo una partita importantissima domenica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA