Mihajlovic, il 6/o posto ci sta stretto

Il tecnico del Milan, con il Chievo giocherà solo chi è al 100%

"Il nostro campionato non è finito: restano 30 punti disponibili, abbiamo cinque squadre davanti e l'obiettivo è scalare qualche posizione. Il sesto posto a me e alla squadra sta stretto. Questa è la mentalità". Sinisa Mihajlovic non abbandona le speranze di rimonta e, per domani contro il Chievo, medita di trasformare tatticamente il suo Milan passando dal 4-4-2 al 4-3-3. "Abbiamo un altro allenamento, non so ancora come giocheremo.

Di sicuro scenderà in campo solo chi sta al 100%. Chi non lo è, entrerà in corso, in base ai minuti che ha nelle gambe, con l'intensità che voglio io. Il nostro gioco - sottolinea l'allenatore rossonero - richiede pressing alto e marcature: se abbiamo in campo giocatori non al 100%, soffrono anche gli altri. Non è una punizione, sono solo scelte in base allo stato di forma. Abbiamo usato il 4-3-3 dopo la sfida dell'andata con il Napoli e non penso sia andata male. Ma i moduli non contano, conta l'atteggiamento".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA