Malagò, inaccettabile aggressione Foggia

Il n.1 del Coni, bravo Tommasi (Aic) a chiedere un segnale forte

(ANSA) - ROMA, 8 MAR - L'aggressione subita dai calciatori del Foggia dopo la sconfitta per 3-0 con l'Andria "discredita il sistema sportivo ed è inaccettabile". A dirlo è il presidente del Coni Giovanni Malagò che, a margine della presentazione del 1/o Ciclopellegrinaggio (Loreto-Roma, 14-17 giugno), definisce l'accaduto "pazzesco" e per questo esprime "piena solidarietà alla squadra". La vicenda aveva indotto il presidente dell'Aic Damiano Tommasi a chiedere il rinvio della partita di Coppa Italia di Lega Pro in programma oggi tra Foggia e Siena: "Ha ragione Tommasi - sentenzia Malagò - Non si può andare avanti così, serve un segnale fortissimo. Sono situazioni, mi spiace dirlo, spesso reiterate in alcune zone del Paese".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA