Genoa: Preziosi, mai arrivata un'offerta

Il patron, chi contesta ci odia ma questa è una società sana

"Mai vista nella mia vita una squadra che si gioca la salvezza che si ritrova con striscioni pretestuosi e una contestazione del genere al 10' del primo tempo. Sono rimasto sconcertato: quei signori che si definiscono tifosi del Genoa in realtà sono "odiosi" del Genoa e sono contro il Genoa". Enrico Preziosi ha risposto così, ieri a Telenord, alla contestazione di una parte dei tifosi andata in scena domenica durante la gara con l'Udinese.

"Non mi è mai arrivata un'offerta seria per il Genoa - ha sottolineato poi il patron - Se dovesse arrivare, la prenderò seriamente in considerazione. Quella di Calabrò (l'imprenditore interessato al club nei mesi scorsi, ndr) riguardava più aspetti relativi alla Fingiochi che al Genoa e non l'ho trovata conveniente. Dico però a Calabrò che, se è veramente interessato al Genoa, faccia un'offerta pubblica ed io sono pronto a darglielo senza un debito. Se dovesse arrivare quest'offerta, sarò il più felice: posso sia restare in partecipazione, sia fare dieci passi indietro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA