Totti: il Web non è la Curva e si spezza

Squadra minimizza, 'Totti? Nessun problema'

Caso Totti: il Web non è la Curva della Roma e si spezza sull'appoggio o meno al Capitano dei giallorossi. La discussione è intensa e non mancano commenti vip VAI e LEGGI. La vicenda diventa Social e la ricerca 'Totti' è da ore tra i trend più alti di Google

Hashtag in cima a top ten;tante battute e commenti anche laziali LEGGI

Zenga, le parole di Spalletti sono state chiare  - "Spalletti ha detto parole chiare": questo il commento di Walter Zenga, ex allenatore della Sampdoria, sulla polemica fra il capitano della Roma Totti e il suo tecnico. Intervenuto al programma 'Radio anch'io lo sport', Zenga ha preso le parti del collega: Mi sembra che le parole di Spalletti siano state molto chiare. E' anche evidente che Totti è un'icona di Roma e che quindi viene ampliata molto la situazione creatasi. Ma Spalletti è stato chiaro e sintetico e ha fatto capire a tutti il pensiero comune degli allenatori". 

Baldissoni, Totti ha già contratto da dirigente per 6 anni  - ''Totti ha un contratto da calciatore fino a giugno e uno di sei anni da dirigente. Per continuare come calciatore abbiamo lasciato al presidente l'opportunità di parlarne con Francesco. Tra pochi giorni Pallotta sarà a Roma ed ho già avuto modo di dire che la presenza di Totti nella Roma per i prossimi anni è certa. Il tema è come beneficiare delle sue qualità che sia in campo, vicino all'allenatore o tra i dirigenti. E' certo che continuerà a lavorare con noi. Per noi non cambia nulla". Così ai microfoni di Sky il dg della Roma, Mauro Baldissoni.

Il dopo gara col Palermo - Poca voglia di parlarne, il 5-0 sul Palermo agevola la Roma a minimizzare sul caso-Totti: "Non ci sono problemi con lui nello spogliatoio. È venuto e ci ha augurato buona fortuna", ha spiegato Edin Dzeko a fine partita. "Penso che la cosa più importante è che la squadra abbia vinto", ha quindi proseguito il bosniaco. Sulla sua stessa lunghezza d'onda Mohamed Salah: "Non posso e non voglio parlare di questo - le parole dell'egiziano -, sono sicuro che dalla tribuna Francesco abbia fatto il tifo per noi ed è stato contento della vittoria". Una cosa "tra il nostro capitano e il nostro allenatore - aggiunge Kevin Strootman, appena tornato dopo un'assenza di oltre un anno - loro due ne parleranno ma noi dovevamo pensare solo a questa gara e domani penseremo ad allenarci".  Doppietta anche per Edin Dzeko, per la prima volta in giallorosso: "Una bella sensazione, è la cosa migliore per vincere una partita", ammette il bosniaco che così rilancia le ambizioni in chiave rimonta: "Penso che se vuoi raggiungere l'obiettivo devi vincere. Non ci dobbiamo fermare, abbiamo 12 gare da fare e dobbiamo vincerle tutte, a cominciare dall'Empoli, la partita successiva è sempre la più importante. Il gol sbagliato? Questo è il calcio. La chance più facile la sbagli, poi quella più difficile la segni. Comunque ne ho fatti due stasera, tirando in maniera giusta...".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA