Figc non sarà parte civile contro Conte

Scommesse, analogo procedimento con Alessio e Colantuono

(ANSA) - CREMONA, 18 FEB - La Federazione Italiana Gioco Calcio, nell'udienza preliminare per il Calcioscommesse, ha chiesto la costituzione di parte civile contro tutti gli imputati salvo l'allenatore della Nazionale Antonio Conte, il suo secondo quando era tecnico del Siena Angelo Alessio e nei confronti dell'attuale allenatore dell'Udinese - prima all'Atalanta - Stefano Colantuono. A quanto si è saputo (l'udienza si svolge a porte chiuse) la ragione della mancata costituzione sarebbe di natura tecnica, connessa al procedimento davanti alla giustizia sportiva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA