Lotta a match fixing, Carpi a lezione

Club manager emiliani, parlarne serve a migliorare il sistema

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Prima squadra e giovanili del Carpi hanno partecipato, in due sessioni differenti, insieme allo staff tecnico e ai dirigenti, ai workshop di formazione previsti dal progetto "Per l'integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive", realizzato dalla Lega Serie A con Sportradar Ag, in collaborazione con l'Istituto per il Credito Sportivo. Il responsabile per l'Italia di Sportradar, Marcello Presilla, ha spiegato agli atleti il fenomeno del match-fixing in tutte le sue forme, illustrandone rischi e conseguenze.
    "E' apprezzabile, corretto e sano che la Lega Serie A sensibilizzi tutte le componenti a difendere 'casa nostra' - commenta il club manager del Carpi, Matteo Scala - Affrontare il delicato tema delle scommesse, delle frodi sportive, e di tutte le insidie che, anche nella più totale buona fede, essi possono contenere, ritengo rappresenti per tutte le componenti un processo di crescita necessario per migliorare ogni giorno il sistema calcio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA