Messina, rigore di seconda? si può fare, ma ci sono delle regole

'Pallone va toccato in avanti, compagno parta da fuori area'

Farà discutere il rigore in movimento, o di seconda, con passaggio del pallone a un compagno di squadra, realizzato ieri sera da Messi e Suarez durante Barcellona-Celta nella Liga spagnola, finita 6-1 per i padroni di casa (il rigore anomalo è stato tirato sul 3-1). Ma secondo il designatore arbitrale Domenico Messina "si può fare". Messina precisa che l'importante è il rispetto del regolamento che, nella fattispecie, prevede due cose essenziali: "che il pallone vengo calciato dal dischetto in avanti, e che l'altro giocatore non entri in area prima che il compagno abbia toccato il pallone".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA