Pioli: "Se ero Irrati non fermavo match"

Allenatore Lazio:"Facendo così si dà importanza a una minoranza"

(ANSA) - ROMA, 3 FEB - "La partita fermata per i 'buuh' razzisti a Koulibaly? Fossi stato al posto dell'arbitro non avrei fermato la partita. Questi cori non vanno fatti e non sono giustificabili ma anche noi abbiamo giocatori di colore e vengono rispettati". Stefano Pioli va controcorrente (e contro il parere del collega Sarri) e non approva l'operato dell'arbitro Irrati. "Facendo così si dà importanza a una minoranza - precisa l'allenatore della Lazio -. Io avrei fatto proseguire il gioco".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA