Allegri: "Morata arrabbiato? Io di più"

'Partita contro il Genoa ci ha riportato con i piedi per terra'

"Non abbiamo sofferto, ma storicamente per la Juve giocare contro il Genoa è difficile: veniamo da un periodo intenso e la vittoria di domenica ha creato un po' di euforia. La partita di stasera ci ha riportato con i piedi per terra: dobbiamo continuare a lottare. Del record non mi interessa niente, mi interessa concentrarmi sulla prossima partita, dove avremo qualche problema di punte". Lo ha detto Massimiliano Allegri, parlando ai microfoni di Mediaset premium, dopo la sofferta vittoria della Juventus sul Genoa.

 

"Dobbiamo cercare di recuperare qualche giocatore - ha ammesso - perché c'è bisogno di tutti: su Caceres c'è una sospetta lesione al tendine d'Achille e me ne dispiaccio. Zaza? È entrato con voglia di fare, ma deve rimanere tranquillo e sereno: quando si gioca in una grande squadra bisogna mantenere l'equilibrio sia che si parte titolare sia che si comincia in panchina. Deve crescere, perché questi errori non si devono fare. Morata? Era arrabbiato per la sostituzione e io lo ero più di lui".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA