Fifa: Tavecchio, c'è bisogno di giovani

La Figc con Infantino, "garantirebbe stabilità e indipendenza"

"La Fifa ha bisogno di ripartire con dirigenti giovani e con nuovo entusiasmo: l'Uefa si deve prendere carico di questo processo di rinnovamento. Conosco bene Infantino: è competente e affidabile e sono certo che sarà l'uomo giusto per assicurare alla Fifa la necessaria stabilità e indipendenza". Con queste parole il presidente della Figc Carlo Tavecchio spiega i motivi della scelta italiana di sostenere Gianni Infantino, candidato alla guida della Federcalcio mondiale.  Nella riunione tra le 54 federazioni aderenti all'Uefa, ricorda la Figc, i rappresentanti hanno espresso gradimento alla candidatura del dirigente svizzero. "È stato ribadito come l'Europa calcistica - prosegue la Federcalcio - sia uno dei centri nevralgici per lo sviluppo del calcio mondiale e, in tal senso, la proposta di Infantino assume un ruolo cruciale nel processo di recupero della credibilità del massimo organismo calcistico mondiale".  L'endorsement di Tavecchio è riportato anche dal sito www.fifaforward2016.com.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA