Milan-Bee: servono altri approfondimenti

Nuovi potenziali investitori coinvolti nella cordata asiatica

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Non c'è una svolta nella trattativa per la cessione del 48% del Milan alla cordata di Bee Taechaubol. In un summit di due ore e mezza, finito alle 14, fra thailandese, manager Fininvest e advisor, è emersa la necessità di ulteriori approfondimenti perché nuovi potenziali investitori sono stati coinvolti nella cordata. Gli approfondimenti proseguiranno quindi fra gli advisor ad un livello più tecnico. Fininvest non commenta, ma sul fronte della holding che controlla il club si percepisce estrema cautela sull'esito del negoziato.
    Nell'incontro fra le parti di ieri sera ad Arcore, erano stati confermati i valori fissati all'inizio della trattativa, ossia 480 milioni di euro per il 48% del club rossonero. Negli appuntamenti precedenti in Cina, Taechaubol aveva presentato a Fininvest il secondo socio cinese top secret che compone la cordata con Citic Bank (si parla anche di un intervento del governo indonesiano). Ma non era ancora chiaro se il thailandese avesse raccolto tutta la somma pattuita a fine settembre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA