Raiola, "Balotelli può tornare a Liverpool"

"Mi piacerebbe vedere Ibrahimovic in Premier"

Mario Balotelli potrebbe avere una seconda chance a Liverpool con il nuovo tecnico, Jurgen Klopp. A spingere per una soluzione del genere sarebbe il suo procuratore, Mino Raiola, che avrebbe in programma colloqui con la dirigenza Reds (proprietaria del cartellino) e col tecnico tedesco per valutare la fattibilità o meno dell'operazione. "Sicuramente, - conferma a Sky Sport - Parlare con tutti fa parte del mio lavoro e inoltre conosco Klopp dai tempi di Dortmund, per via di Mkhitaryan. Mario è un giocatore di qualità e talento - ha proseguito Raiola - su questo non ci sono dubbi, ma serve un tecnico che creda in lui. Parleremo di lui quando sarà il momento". Balotelli arrivò a Liverpool nell'estate del 2014 fortemente voluto dall'allora tecnico dei Reds, Brendan Rodgers, per 16 milioni di sterline, ma l'attaccante non ha risposto alle aspettative, disputando una stagione assai deludente che lo vide spesso in panchina o in tribuna. "Se Klopp ha un piano per lui o meno non lo so - conclude Raiola - non ho parlato con lui di questo, nè col Liverpool. Penso che adesso sia troppo presto". "Mario - conclude Raiola - è dovuto andare via perchè con Brendan non c'era alcuna possibilità di giocare. C'era un preconcetto nei confronti di Mario e i fatti hanno dimostrato che si sbagliavano. Comunque, dobbiamo essere realisti: Mario non è andato bene nel 2015 e ha bisogno che il 2016 sia davvero il suo anno. Questa è la sua sfida".

"Mi piacerebbe vedere Ibrahimovic in Premier"  - Dopo averlo visto giocare in Serie A, Liga e Ligue1, Mino Raiola vorrebbe adesso vedere il suo assistito Zlatan Ibrahimovic in Premier League. "Si, mi piacerebbe vederlo in Premier League - ha ammesso l'agente a Sky Sport - Penso che il gioco che si pratica lì si confà a lui, alla sua forza, alla sua tecnica, senza dimenticare poi l'atmosfera che c'è negli stadi inglesi e come si vive il calcio in quel Paese". In forza al Psg fino a fine stagione quando gli scadrà il contratto, sul 34enne attaccante svedese si vanno accavallando da mesi tante opzioni, dalla Premier appunto (lo vorrebbe Luis van Gaal) al ritorno al Milan, fino allo sbarco negli Stati Uniti nella Mls.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA