Iturbe in prestito al Bournemouth

A giallorossi bonus di 1 mln per obiettivi legati a club inglese

La Roma ha ufficializzato la cessione di Juan Manuel Iturbe a titolo temporaneo al Bournemouth. Il giocatore è stato ceduto fino al 30 giugno a fronte di 1,2 milioni più un bonus di un altro milione legato al raggiungimento da parte del club inglese e del calciatore di determinati obiettivi. L'accordo prevede inoltre il diritto di opzione in favore del B'mouth per l'acquisizione a titolo definitivo, con obbligo condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive.

Iturbe "Una grande opportunità giocare in Premier" - Roma e la Roma sono ormai il passato, per ora solo prossimo ma che a giugno diventerà remoto se andrà in porto il riscatto del Bournemouth e Juan Manuel Iturbe parla già da nuova stella dei Cherries (tra l'altro oggi in campo contro la capolista Leicester, anche se l'argentino sarà in tribuna non essendoci ancora il transfer della FA): "Giocare in Premier è per me una grande opportunità - le prime parole dell'argentino sul sito del club - e sono molto felice di essere qui. C'erano alcuni club che erano interessati a me ma è stato facile prendere questa decisione. All'inizio non sapevo molto del Bournemouth come club, ma più leggevo e più ho scoperto quanto mi volevano, quindi la decisione è venuta facile. Andare in un posto dove ti senti veramente voluto è importante, decisivo", sottolinea l'ex n.7 giallorosso che poi ringrazia tutti "per avere reso tutto questo possibile". Il 22enne argentino ha già svolto il suo primo allenamento con i Cherries a Capodanno e dice che non vedere l'ora di poter dare il suo contribuito: "In Inghilterra finora ci sono stato solo una volta, da avversario - conclude Iturbe - La mia impressione di Bournemouth è che è un posto tranquillo (situata sulla costa meridionale, a circa 150 km a sud-ovest di Londra, ndr) - e molto bello e in più c'è il mare. Comunque la mia principale preoccupazione è adesso quella di giocare e di aiutare la squadra".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA