Basket: la Fip esclude l'Azzurro Napoli

Evasa una tassa da 11mila euro. Ripartirà dai campionati liberi

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Nuovo crac per il basket napoletano. Il giudice sportivo ha escluso la squadra Azzurro Napoli, militante in Serie B, per il mancato versamento della quinta rata della tassa Fip. Annullate tutte le partite disputate fin qui dalla squadra, seconda nel girone C, mentre i giocatori sono stati svincolati, il club multato di 12mila euro e il presidente Maurizio Balbi inibito fino a giugno. La società, privata del titolo sportivo, potrà ripartire dai campionati liberi.
    È la quinta volta in 8 anni che una squadra di Napoli viene esclusa dai campionati nazionali. Capitò, sempre per inadempienze con la Fip, al Napoli Basket di Mario Maione, al Napoli di Cirillo, alla Sebastiani Rieti di Papalia, al Sant'Antimo e ora all'Azzurro, a settembre già declassata dalla A2 per gli stessi motivi.
    L'esclusione è avvenuta per un versamento inevaso di 11.700 euro e debiti per oltre 300mila. "Siamo stati traditi dalle promesse e dal poco tempo a disposizione", si è difeso l'ad del club Federico Sambiase.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA